Finalità del processo penale e ruolo dei suoi protagonisti (imputato, pubblico ministero, giudice) secondo il «giusto processo» costituzionale.

Processo penale?...troppo «giusto»!

Docenti: Lorenzetto Elisa

Macro Area: Scienze giuridiche ed economiche

Tipologia: Standard

CFU: 4

Classi ammesse: IV°, V°

Monte ore:

  • Complessivo: 24
  • In Ateneo: 20
  • A Scuola: 4
  • Ammissione all'esame: 18


Contenuti

In risposta a una primordiale esigenza di giustizia, l’ordinamento giuridico reagisce alla commissione di un reato con l’irrogazione della sanzione massima – la «pena» – al punto da incidere sul bene primario della libertà personale (art. 13 Cost.). Nessuna punizione, tuttavia, può ritenersi ammessa se non all'esito di un procedimento che abbia accertato i fatti e le responsabilità al di là di ogni ragionevole dubbio: diversamente l’imputato, considerato non colpevole sino alla condanna definitiva (art. 27 comma 2 Cost.), deve essere assolto. Sede per una così cruciale verifica è, per l’appunto, il processo penale, in cui le parti – il pubblico ministero che sostiene l’accusa e l’imputato, assistito dal difensore – concorrono nel contraddittorio alla ricostruzione degli eventi in vista della decisione, affidata al giudice terzo e imparziale. Il Corso si propone, quindi, di illustrare finalità, ruoli e regole del processo penale, percorrendone le fasi principali, dall'acquisizione della notizia di reato allo svolgimento delle indagini, dalla formulazione dell’imputazione alla celebrazione del dibattimento, sino alla sentenza definitiva, nella cornice costituzionale del «giusto processo» (art. 111 Cost.). All'esito dell’analisi sarà organizzata una specifica simulazione, volta a consentire a tutti i frequentanti di sperimentare in prima persona le dinamiche dell’accertamento penale e le funzioni dei loro protagonisti (imputato e suo difensore, pubblico ministero e giudice), misurandosi con la trattazione processuale di un caso concreto.


Obiettivi Formativi

Attraverso l’analisi teorica e la spiegazione pratica dei principi del «giusto processo» delineato dalla Costituzione (art. 111 Cost.), il Corso si propone di trasmettere le conoscenze di base in merito a finalità e regole del processo penale, con specifico riguardo alle dinamiche in cui si articola il procedimento e al ruolo dei soggetti coinvolti, consentendo ai partecipanti di verificarne in prima persona la consistenza, al termine del Corso, mediante la simulazione processuale di un caso concreto. 


Modalità Esame

 Colloquio orale sugli argomenti oggetto del Corso.


Calendario Lezioni

NB: le date proposte sono subordinate alla disponbilità di aule; potrebbero pertanto subire delle variazioni.
Data Ora Luogo Note Turno
26
gennaio
2018
14:30 - 17:30
Aula Aula Tantini (ex Aula E)
Palazzo di Giurisprudenza
Via Carlo Montanari, 9 - 37122 Verona
1
febbraio
2018
14:30 - 17:30
2
febbraio
2018
14:30 - 17:30
8
febbraio
2018
14:30 - 17:30
9
febbraio
2018
14:30 - 17:30

Calendario Esami

NB: le date proposte sono subordinate alla disponbilità di aule; potrebbero pertanto subire delle variazioni.
Data Ora Luogo Note Turno
22
febbraio
2018
14:30 - 19:00
Prova: Orale    
(visualizza i contenuti della prova...)
9
marzo
2018
14:30 - 19:00
Prova: Orale    
(visualizza i contenuti della prova...)



Esiti Esami e Simulazioni



Dove siamo

Via San Francesco 22 - 37129 Verona
Tel: 045.8028763
Email: progetto.tandem@ateneo.univr.it

Seguici per rimanere informato