Cyber-bullying, sexting e pedopornografia: i minori da vittime ad autori di reati sul web

Prevenzione e contrasto alla devianza minorile online

Docenti: Ivan Salvadori (ivan.salvadori@univr.it)

Macro Area: Scienze giuridiche ed economiche

Tipologia: Standard

CFU: 4

Classi ammesse: III°, IV°, V°

Monte ore:

  • Complessivo: 24
  • In Ateneo: 20   (svolte online dal docente universitario)
  • A Scuola: 4   (svolte online o in presenza dai docenti delle scuole solo per i propri studenti)
  • Ammissione all'esame: 18


Contenuti

Le nuove tecnologie costituiscono parte integrante della vita sociale dei minori. Esse condizionano e mutano non solo i processi educativi, le relazioni interpersonali, ma anche i rapporti sentimentali e di coppia, nonché talune pratiche di natura sessuale. La facilità con la quale è possibile interagire con coetanei, adulti o sconosciuti, diffondere e scambiare selfie, materiali e contenuti, anche offensivi, ha favorito l’emergere di comportamenti e fenomeni dotati di un significativo disvalore sociale (sexting, revenge-porn, child-grooming, sextortion, cyber-sex, nuove forme di abuso e sfruttamento sessuale dei minori, cyber-bullying, cyber-harassment, stalking, ecc.). Queste nuove minacce, unitamente ad una scarsa conoscenza digitale e ad un uso inconsapevole dei servizi offerti nel web, colpiscono in particolare i minori che si trovano, di regola, in una situazione di oggettiva debolezza ed immaturità psicologica, trasformandoli in facili vittime di reati cibernetici. Gli stessi minori possono, però, diventare, grazie all’uso sempre più esteso delle nuove tecnologie, responsabili di comportamenti illeciti, che, nei casi più gravi, possono essere sanzionati anche con la pena della reclusione.


Obiettivi Formativi

L’obiettivo del corso, che consentirà di familiarizzare con la specificità del linguaggio giuridico ed in specie del diritto penale minorile, consiste nell'analizzare le modalità di commissione dei principali comportamenti illeciti che coinvolgono i minori come vittime ovvero come potenziali autori di reati cibernetici (cyber crimes). Nella prima parte del corso si presterà particolare attenzione ai pericoli nei quali possono incorrere i minori nel mondo reale ed in specie su Internet (child-grooming, sexting, sextortion, cyber-bullying, cyber-sex, Pro-Ana o Pro-Mia websites, ecc.). Nella seconda parte si svolgerà l'analisi giuridica delle principali norme incriminatrici applicabili alle moderne forme di vittimizzazione online degli adolescenti: delitti contro la libertà individuale (prostituzione minorile, pedopornografia), contro la libertà personale (atti sessuali con minori, corruzione e adescamento di minori), delitti contro la libertà morale (violenza privata, minacce, stalking, revenge-porn) e contro la persona (istigazione/aiuto al suicidio, lesioni, omicidio).


Prerequisiti

Il corso si rivolge a studenti interessati ai corsi di laurea in materie economico-giuridiche o a discipline psicologiche, sociologiche, criminologiche o, più in generale, alle tematiche relative alla devianza minorile ed alla tutela (penale) dei minori. Ai fini della frequenza del corso non sono richieste particolari conoscenze giuridiche.


Modalità Esame

Questionario con domande chiuse ed aperte. In alternativa, è possibile svolgere un colloquio orale.


Calendario Lezioni

Data Ora Luogo Note Turno
11
gennaio
2021
14:30 - 17:30
12
gennaio
2021
14:30 - 17:30
18
gennaio
2021
14:30 - 17:30
19
gennaio
2021
14:30 - 17:30
25
gennaio
2021
14:30 - 17:30
26
gennaio
2021
14:30 - 17:30
1
febbraio
2021
14:30 - 16:30

Calendario Esami

Data Ora Luogo Note Turno
19
marzo
2021
16:00 - 16:20
Apertura iscrizioni primo appello: 1 febbraio 2021
Prova: Scritta     Tipologia: Test risposta multipla
(visualizza i contenuti della prova...)
9
aprile
2021
16:00 - 16:20
Apertura iscrizioni secondo appello: 19 marzo 2021
Prova: Scritta     Tipologia: Test risposta multipla
(visualizza i contenuti della prova...)





Scuole Aderenti al Corso

NB: Clicca il nome della scuola per vedere il calendario delle lezioni a scuola.

Dove siamo

Via San Francesco 22 - 37129 Verona
Tel: 045.8028763
Email: progetto.tandem@ateneo.univr.it

Seguici per rimanere informato